Elektra di Richard Strauss

Opera

Coro e Orchestra del Teatro alla Scala
Produzione Teatro alla Scala in coproduzione con Festival d'Aix en Provence; Metropolitan Opera, New York; Finnish National Opera, Helsinki; Staatsoper Unter den Linden, Berlin; Gran Teatre del Liceu, Barcelona


Acquisto biglietti Opera Elektra di Richard Strauss

Siamo lieti di comunicarvi che il Teatro alla Scala ci ha gentilmente messo a disposizione un certo numero di biglietti per questa Opera

Direttore Christoph von Dohnányi
Regia Patrice Chéreau
Scene Antony McDonald
Costumi Caroline De Vivaise

Cast:

  • Elektra Ricarda Merbeth
  • Klytaemnestra Waltraud Meier
  • Chysothemis Regine Hangler
  • Orest Michael Volle
  • Aegisth Roberto Saccà
  • Erste Magd Bonita Hyman
  • Zweite Magd/Die Schleppträgerin Judit Kutasi
  • Fünfte Magd Roberta Alexander
  • Die Aufseherin/Die Vertraute Renate Behle
  • Ein junger Diener Michael Laurenz


Durata spettacolo: 1 ora e 45

Per prenotarsi

Compilare il form di prenotazione o rispondere con mail o telefonare alla Segreteria della Fondazione Milano per la Scala al n.02-7202.1647. Ogni richiesta verrà confermata dalla Segreteria in funzione delle disponibilità.

Prenotazioni / Ritiro biglietti

Prenotazioni a partire da lunedì 1 ottobre 2018. I biglietti potranno essere richiesti sino a venerdì 18 Ottobre 2018 e, comunque, sino ad esaurimento.Il ritiro dei biglietti confermati potrà essere effettuato presso gli uffici della Fondazione, in Via Clerici 5, a partire da mercoledì 24 Ottobre 2018.
Orario ufficio: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 17.30 (orario continuato).

Importante: Trascorso il termine ultimo di prenotazione non sarà più possibile effettuare cancellazioni. I biglietti prenotati e confermati dalla Segreteria dovranno essere tassativamente ritirati e saldati.


L'opera in poche righe

Nel 2013 Patrice Chéreau firmava la sua ultima regia: Elektra di Strauss, una coproduzione tra la Scala e alcuni dei più importanti teatri internazionali.Uno dei maggiori registi del secondo Novecento concludeva una parabola artistica che proprio a Milano, con Strehler al Piccolo Teatro, aveva mosso i primi passi e che negli ultimi anni aveva portato alla Scala spettacoli indimenticabili come Tristan und Isolde e Da una casa di morti. Quell’ultima Elektra tesa, essenziale nelle scene rigorose di Richard Peduzzi, torna in scena con una veste musicale adeguata: il grande Christoph von Dohnányi dirige di nuovo un’opera alla Scala, dove mancava dal Moses und Aron del 1977, mentre nelle parti principali appaiono Ricarda Merbeth, Waltraud Meier e Michael Volle

Disponibilità

Data Posto Prezzo
Nessuna data in programmazione per questa attività